by Lavinia Leonie by Lavinia Leonie by Lavinia Leonie by Lavinia Leonie by Lavinia Leonie by Lavinia Leonie by Lavinia Leonie by Lavinia Leonie

Foto scattate con Lavinia Leonie a Villa Borghese nei primi di Maggio 2013

Annunci
Foto

By Lavinia Leonie

Immagine
Storia

Biografia – by MarieClaire

by Lavinia LeonieGiuliano Porro nasce nei sobborghi della grande capitale d’Italia nel 1992.

Trascorre la sua prima infanzia a Roma, in un appartamento in via Cavour e all’età di cinque anni si trasferisce a Ladispoli, dove tutt’ora vive.

Manifesta da subito una delle sue grandi passioni: Quella per la musica; D’altronde come sostiene Friedrich Nietzsche, filosofo tedesco, “Senza musica la vita sarebbe un errore”.

Il nostro artista inizia dunque,  a sentire la necessità e il desiderio di colorare la sua vita e paragonarla a una melodia, impiegando, durante il periodo dell’adolescenza, molto del suo tempo allo studio dello strumento che più lo rappresenta: il Pianoforte.

Lo strumento che è per eccellenza la prova che da due realtà discordanti e apparentemente opposte, come suggerisce l’etimologia del termine “un  composto di  piano e forte”,  possa nascere un qualcosa di meravigliosamente armonioso, una melodia che culla e rilassa.

Uno strumento che completa il nostro artista e che riesce a esprimere le emozioni che egli stesso prova, rendendo partecipi gli ascoltatori. Giuliano, infatti, non si limita a suonare il pianoforte quanto a viverlo, a renderlo animato, trasformando le proprie sensazioni in note.

Scrive inizialmente brevi componimenti ma il vero successo arriva con il singolo “The life” con il quale riesce ad attirare l’attenzione di molti ascoltatori per la sua intensità e incredibile completezza, come se dalla melodia scaturisse altro: colori, profumi, impressioni, immagini.

Amante del mare, Giuliano compone “The sea”; un brano in cui ritorna, come le onde che si infrangono sugli scogli, quella sensazione dell’andare oltre, del non porsi limiti così proprio come  il mare: di cui si può godere  il panorama ma non si può immaginare l’infinità.

Lavora inoltre con Roberto Chioccia con il quale registra “Memories”, un brano a dir poco travolgente che, con il suo tono fantasy, apre la vista a nuovi orizzonti e ad incantevoli realtà.

Oltre alle canzoni citate precedentemente compone anche  “Waiting for the spring”, “People are awesome” e “The lucky one”.

Ma il nostro artista non ama la vita statica e quindi il 5 Ottobre 2011 decide di intraprendere un viaggio che lo cambierà nel profondo.

Intenzionato a cercare le sue origini e a scoprire cosa c’è al di là del quotidiano compra un biglietto di sola andata e parte per la Cina.

Anche dall’altra parte del mondo non frena la sua passione per la musica e inizia a porre le basi per la persona che oggi è.

Dopo circa un anno, Giuliano decide di tornare in Italia dove continua a comporre; da quel momento in poi non si sa più nulla: Ci sono più versioni della sua storia, ma quella più attendibile è che stia ancora continuando a scrivere il suo futuro su chissà quale spartito.

Se volete concedervi un momento di relax e siete curiosi di provare le sensazioni che vi ho brevemente descritto in precedenza potete continuare a seguirci su Facebook sulla pagina ufficiale “Giuliano Porro”, sul canale Youtube, Tumblr, Twitter e Myspace.

Standard